Parlo di me

“Software Architect” è un po’ riduttivo, “Freelance” e “Consulente” sono abusati e vaghi, “Computer Scientist” è limitato ad una mia sola specializzazione, così come “Cognitive Scientist”. “Mago” è eccessivo, ma cosa ottenete unendo un Informatico ed uno Psicologo?

Di sicuro, un ricercatore esperto di Intelligenza Artificiale, uno Scienziato Cognitivo, ma anche e soprattutto una persona che sa ascoltare, mettersi nei panni del cliente, comprendere i processi produttivi ed i problemi da risolvere e semplificare, cercare di ottimizzare i processi e minimizzare gli sprechi, capire le paure per le nuove tecnologie ed aiutare a superarle, trovare soluzioni su misura, economiche ma pronte per sviluppi futuri, diventare insomma un amico ed alleato superando la dicotomia cliente-fornitore.

Da più di quindici anni mi occupo di trovare soluzioni, nel campo informatico, ai problemi più disparati, dalla geolocalizzazione ai giochi per studiare la creatività, dal multimedia alla progettazione di reti, dalla progettazione di applicazioni complesse (anche multi-tier) in vari linguaggi, all’amministrazione di sistemi e database, dalla gestione di progetti e coordinazione di gruppi di lavoro eterogenei, all’insegnamento di varie materie informatiche, dalla ricerca nel campo del machine learning, del ragionamento analogico, delle reti neurali, robotica e algoritmi genetici, allo sviluppo di applicazioni per palmare, da webmaster a responsabile della sicurezza e della privacy, dalla ricerca del personale alla gestione della comunicazione aziendale.

Ho perciò acquisito una dimestichezza non comune con ogni tipo di problema e tecnologia legati ai computer, grazie anche a notevoli doti di analisi e problem solving.

Come detto, ho una laurea quinquennale in Psicologia, che mi ha permesso di affinare le mie capacità relazionali e gestionali, grazie ad una più profonda comprensione delle persone con cui mi relaziono e delle dinamiche interpersonali.

Il Dottorato di Ricerca presso la School of Computer Science and Informatics della University College Dublin, in cui mi sono occupato di modelli di machine learning dell’apprendimento umano, mi ha poi consentito di perfezionare il metodo scientifico di ricerca, la conoscenza della statistica, oltre ovviamente alle tecniche di machine learning e alle metodologie informatiche.

Attualmente sono Postdoc presso il Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza di Roma e mi occupo dello studio delle dinamiche complesse in fenomeni di creatività collettiva, con il progetto Kreyon.

Ho anche fondato la Startup Innovativa GH s.r.l. in cui ho riversato tutte le competenze sulla geolocalizzazione e l’ottimizzazione del software, acquisita in tanti anni di lavoro, e che stanno dando come frutti i prodotti QuandoPassa.it, DoveStai.com e ZanzaMapp.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 4 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>